Ode alle donne di Carnia. Un romanzo racconta le Portatrici

L’8 giugno esce «Fiore di roccia» (Longanesi) di Ilaria Tuti, libro che narra una storia dimenticata della Grande guerra e la scelta di libertà della sua protagonista. di ANNACHIARA SACCHI

La storia è vera, anche se poco nota, a lungo dimenticata. Fatica e coraggio. Quello delle Portatrici carniche, spalle forti di donna che caricavano le loro gerle di munizioni, medicinali, viveri e dal fondovalle — Timau, Paluzza, Cercivento, Comeglians — raggiungevano a piedi le trincee italiane della Grande guerra. Salivano lungo il fronte della Carnia, la neve fino alle ginocchia. Camminavano per ore rischiando la vita silenziose, pronte a essere ignorate dalle cronache degli uomini e a tornare nei campi, i bimbi attaccati ai loro seni avvizziti. Ilaria Tuti, che da quelle montagne viene, ha ascoltato e studiato le vite delle Portatrici. Ne ha fatto un romanzo (in uscita l’8 giugno da Longanesi). Duro come la sua terra. Fiero come la sua protagonista, Agata Primus. Caparbia, sofferente, orgogliosa. Fiore di roccia.

Ilaria Tuti (1976) in una foto di Beatrice Mancini
Ilaria Tuti (1976) in una foto di Beatrice Mancini

Mille metri di dislivello. Sotto, il villaggio, Timau. Affamato, misero. Sopra, il fronte. Sudicio e fangoso come può esserlo nel 1915, giovanissimi male equipaggiati e pressoché analfabeti con scarse possibilità di sopravvivere. «Restiamo soltanto noi donne, ed è a noi che il comando militare italiano chiede aiuto: alle nostre schiene, alle nostre gambe, alla nostra conoscenza di quelle vette e dei segreti per risalirle». È una chiamata a cui le Portatrici, donne dai 15 ai 60 anni, non possono non rispondere. «Del resto, se non lo facciamo noi, nessun altro lo farà». Hanno paura, hanno vecchi e bambini a cui badare ma partono, un passo dopo l’altro lungo gli antichi sentieri della fienagione, canti e preghiere per farsi coraggio.

La copertina del libro di Ilaria Tuti «Fiore di roccia» (Longanesi, pagine  320, euro 18,80). Il romanzo verrà presentato in un tour virtuale sulle pagine Facebook di varie librerie a partire dall’11 giugno
La copertina del libro di Ilaria Tuti «Fiore di roccia» (Longanesi, pagine 320, euro 18,80). Il romanzo verrà presentato in un tour virtuale sulle pagine Facebook di varie librerie a partire dall’11 giugno

Agata, la figlia della maestra, la ventenne che sa parlare e che ha letto le storie dell’antica Grecia, che con i libri ha viaggiato in tutto il mondo e non ha mai visto il mare, è rimasta sola con il padre ammalato, una capra malconcia e il suo cucciolo. Non si lamenta, non vuole nulla, rifiuta le attenzioni di Francesco, il figlio dello speziale «estraneo alla fatica». Violento, odioso. Accoglie il suo nuovo compito di Portatrice (una lira e cinquanta a viaggio, il bracciale rosso che indica il reparto a cui è stata assegnata) caricandosi sulle spalle fino a quaranta chili di cartucce, rifornimenti, medicine. Ai piedi i leggeri scarpetz di velluto; sopra la testa le granate che suonano «come l’ira di Dio».

Ha fame Agata. Reprime quegli orridi morsi che, ne è consapevole, la fanno assomigliare a una lupa stanca. O a una gerla «scortecciata dalla vita fino a che è rimasto solo il necessario, incisa da perdite, spellata dal bisogno». Solo la dignità la tiene in piedi, governa le sue azioni. Nelle sue interminabili giornate, la sveglia prima dell’alba; nelle notti in cui, avvolta dal buio, si spinge al lavatoio del paese per pulire gli indumenti del padre e proteggerne il decoro; nel costante confronto con il capitano Colman — imperdibile la scena del loro primo, durissimo, incontro — che imparerà a rispettarla. E a trattarla come un soldato. Come un amico.

Per leggere l’articolo completo vai su: https://www.corriere.it/cultura/20_giugno_05/ilaria-tuti-nuovo-romanzo-longanesi-fiore-di-roccia-portatrici-grande-guerra-f02544ba-a743-11ea-b358-f13973782395.shtml?refresh_ce-cp

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...